Novità in arrivo per l’ecobonus 110. Secondo le ultime notizie potrebbe diventare una detrazione con aliquote progressive a seconda degli interventi effettuati, più simile quindi agli altri bonus per la casa.
L’idea del governo è di renderlo di più facile accesso e semplificare tutta la burocrazia che lo circonda attraverso una riforma del quadro normativo e con l’introduzione di diverse aliquote di detrazione a seconda delle performances generali raggiunte dall’edificio, da ottenere attraverso interventi con vari livelli di priorità.
Altre novità riguardano il desiderio di intervenire per eliminare il requisito del doppio visto di conformità ed accompagnare la revisione anche a misure di semplificazione del Testo Unico dell’Edilizia. C’è inoltre da segnalare che nei giorni scorsi anche Camera e Senato hanno espresso il proprio favorevole alla proposta avanzata dagli operatori di settore di prorogare il superbonus fino alla fine del 2023.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui