Dopo quasi cinque giorni di trattative arriva l’accordo sul cosiddetto Recovery Fund. L’intesa firmata alle cinque e mezza del mattino. Il piano per la ripresa dell’Ue dopo l’emergenza Coronavirus prevede lo stanziamento di 750 miliardi per aiutare i Paesi più colpiti dalla crisi sanitaria ed economica, di cui l’Italia beneficerà più di chiunque altra, con una fetta da ben 209 miliardi di euro tra sussidi e prestiti.

Esulta Giuseppe Conte: “Abbiamo conseguito questo risultato tutelando la dignità del nostro Paese e l’autonomia delle istituzioni comunitarie”, afferma al termine del Consiglio in conferenza stampa e confermando la cifra da 209 miliardi destinata all’Italia. Per il presidente del Consiglio quella di oggi è una “giornata storica per l’Europa e per l’Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui