Nell’ambito delle tasse sulla casa, il 2020 sarà ricordato come l’anno dell’addio alla Tasi e l’arrivo della nuova Imu 2020.
Con la finanziaria 2020 Imu e Tasi sono state unificate eliminando l’Imposta Unica Comunale. Di fatto non molto è cambiato dal momento che la base imponibile e le aliquote a discrezione dei Comuni sono rimaste invariate, come anche le scadenze del 16 giugno per l’acconto e del 16 dicembre per il saldo. Una novità importante per l’Imu e la Tasi è invece rappresentata dalla deducibilità del 50% dell’Imu per gli immobili strumentali, prevista nella Legge Finanziaria 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui