L’immobiliare commerciale in Italia chiude il primo trimestre del 2020 con un volume pari a 1,8 miliardi di investimenti, con una crescita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2019. I dati sono stati resi noti dal report di Cbre.

Con grande probabilità, le ripercussioni dell’emergenza Covid-19 sul mercato commerciale saranno più evidenti nel secondo trimestre dell’anno: molte attività hanno infatti subito ritardi e rallentamenti dovuti alle attuali misure restrittive in corso, motivo per cui è plausibile pensare che verranno posticipate alla seconda parte dell’anno. Per i prossimi mesi, è probabile aspettarsi una contrazione delle attività di investimento e cambi di strategie da parte degli investitori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui