Anche i ricchi piangono. La pandemia da Covid-19 non risparmia i notai. Sono già 353, secondo il Sole 44 Ore, quelli che hanno fatto richiesta, attraverso la cassa nazionale del notariato, del bonus di 600 euro per il mese di marzo.


E’ questa la curiosità che balza all’occhio, ovvero che nella categoria di liberi professionisti più agiata d’Italia esista un 20% di mille e dodici unità che potenzialmente possono avere diritto all’aiuto di stato. I notai italiani sono 5148 e nella maggior parte dei casi vantano redditi dai 200 mila euro in su.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui