A febbraio l’inflazione, la crescita annua dei prezzi al consumo, si ferma allo 0,3%. Lo rileva l’Istat, rivedendo al ribasso la stima preliminare (+0,4%).
Rispetto a gennaio, che aveva registrato un aumento dello 0,5%, il tasso segna quindi un rallentamento. Su base mensile l’indice invece risulta in calo dello 0,1%. Si dimezza, inoltre, a febbraio il rincaro del cosiddetto ‘carrello della spesa’, in cui rientrano i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona. L’aumento su base annua non va oltre lo 0,3%, dallo 0,6% di gennaio. Anche in questo caso l’Istat ha rivisto, nettamente al ribasso, la stima preliminare (+0,7%). Si riduce così anche il divario con il tasso d’inflazione (+0,3%).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui